Itinerario la via dell’archeologia

Da Rovigo ad Adria nel segno della storia. Questo itinerario non può prescindere da una visita al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo per conoscere la storia di una terra tra i due maggiori fiumi italiani; dopo aver ammirato il complesso dell’antico monastero Olivetano di San Bartolomeo e i suoi due chiostri, in particolare quello cinquecentesco, si può raggiungere in bicicletta l’approdo di Rovigo o in alternativa quello di Bosaro, entrambi sul Canalbianco. Caricati i mezzi a bordo ci si può fermare a Lama Polesine (l’attracco è nei pressi d’una zona picnic attrezzata), punto di partenza della Ciclovia di San Beda per raggiungere Gavello, o proseguire direttamente fino ad Adria, città che ha dato il nome al mar Adriatico, antico emporio greco- etrusco poi Municipio in epoca romana. L’attracco è a poche centinaia di metri dal Museo Archeologico Nazionale, testimonianza dei fasti passati, che ospita reperti di epoca preromana (con moltissime testimonianze riconducibili al periodo etrusco) e di epoca romana. Percorso e visite richiedono l’impegno di una giornata ma si collegano con altri percorsi per vacanze naturalistiche che possono durare più giorni. Possibilità di effettuare il percorso fluviale con barca turistica, house boat o imbarcazione privata.

Maggiori informazioni


Itinerario tra Ville e Castelli

Da Rovigo ad Adria nel segno della storia. Questo itinerario non può prescindere da una visita al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo per conoscere la storia di una terra tra i due maggiori fiumi italiani; dopo aver ammirato il complesso dell’antico monastero Olivetano di San Bartolomeo e i suoi due chiostri, in particolare quello cinquecentesco, si può raggiungere in bicicletta l’approdo di Rovigo o in alternativa quello di Bosaro, entrambi sul Canalbianco. Caricati i mezzi a bordo ci si può fermare a Lama Polesine (l’attracco è nei pressi d’una zona picnic attrezzata), punto di partenza della Ciclovia di San Beda per raggiungere Gavello, o proseguire direttamente fino ad Adria, città che ha dato il nome al mar Adriatico, antico emporio greco- etrusco poi Municipio in epoca romana. L’attracco è a poche centinaia di metri dal Museo Archeologico Nazionale, testimonianza dei fasti passati, che ospita reperti di epoca preromana (con moltissime testimonianze riconducibili al periodo etrusco) e di epoca romana. Percorso e visite richiedono l’impegno di una giornata ma si collegano con altri percorsi per vacanze naturalistiche che possono durare più giorni. Possibilità di effettuare il percorso fluviale con barca turistica, house boat o imbarcazione privata.

Maggiori informazioni


Itinerario la via delle acque

Da Rovigo ad Adria nel segno della storia. Questo itinerario non può prescindere da una visita al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo per conoscere la storia di una terra tra i due maggiori fiumi italiani; dopo aver ammirato il complesso dell’antico monastero Olivetano di San Bartolomeo e i suoi due chiostri, in particolare quello cinquecentesco, si può raggiungere in bicicletta l’approdo di Rovigo o in alternativa quello di Bosaro, entrambi sul Canalbianco. Caricati i mezzi a bordo ci si può fermare a Lama Polesine (l’attracco è nei pressi d’una zona picnic attrezzata), punto di partenza della Ciclovia di San Beda per raggiungere Gavello, o proseguire direttamente fino ad Adria, città che ha dato il nome al mar Adriatico, antico emporio greco- etrusco poi Municipio in epoca romana. L’attracco è a poche centinaia di metri dal Museo Archeologico Nazionale, testimonianza dei fasti passati, che ospita reperti di epoca preromana (con moltissime testimonianze riconducibili al periodo etrusco) e di epoca romana. Percorso e visite richiedono l’impegno di una giornata ma si collegano con altri percorsi per vacanze naturalistiche che possono durare più giorni. Possibilità di effettuare il percorso fluviale con barca turistica, house boat o imbarcazione privata.

Maggiori informazioni


Approfondimenti storici