SCONTI TARI per andare incontro alle famiglie

L’Amministrazione Comunale ha deciso di destinare, in aggiunta ai 100.00 euro destinati alle utenze non domestiche, 20mila euro a favore dei nuclei famigliari.

I cittadini adriesi avranno tempo fino al 30 ottobre per presentare le richieste delle agevolazioni Tari applicabili all’anno di imposta 2019.

L’esenzione della tassa rifiuti per i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani, sarà totale per quei cittadini economicamente disagiati, seguiti in modo continuativo dall’ufficio Servizi Sociali del Comune di Adria e per i nuclei famigliari composti da pensionati con oltre i 65 anni di età e un determinato ISEE. L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente non dovrà superare gli 8mila 265 euro per i nuclei composti da una sola persona e 9.265 euro per i nuclei composti da due o più persone. I cittadini potranno utilizzare lo stesso indicatore Isee che viene usato per le agevolazioni sul pagamento bollette acqua, luce e gas nazionali. Le famiglie con attestazione ISEE, relativa al 2020, non superiore ai 10mila euro, potranno beneficiare delle riduzioni così ripartite: 30% sul totale dell’importo annuo da pagare, nel caso in cui hanno tra i componenti una persona con handicap o registrano 6 o più componenti. Mentre per le famiglie formate da cinque componenti, la riduzione sarà concessa al 20%.

Vai ad inizio pagina