logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Adria

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
             

Famiglia

Reddito di inclusione - REI

Il Reddito di Inclusione (ReI) è una misura di contrasto alla povertà avviata su tutto il territorio nazionale con Decreto Legislativo 15 Settembre 2017 n. 147 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, il ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione ed il Ministro della Salute.

La misura si compone di due parti:

  1. Un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta ReI);
  2. Un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, che coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare. Esso è predisposto dai servizi sociali del Comune in rete con i servizi per l’impiego, i servizi socio sanitari, le scuole, i soggetti privati ed enti non profit del territorio ed è volto al superamento della condizione di povertà.

Il beneficio viene concesso mensilmente ed erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta ReI), utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità ed, in parte, per il prelievo di denaro contante, per un massimo di 18 mesi, trascorsi i quali può essere rinnovato dopo 6 mesi.

 

REQUISITI RICHIESTI

Il richiedente (un componente del nucleo familiare) deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere cittadino italiano o comunitario, ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  2. essere residente in Italia da almeno due anni al momento della presentazione della domanda.

I nuclei familiari, al momento della domanda e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1. Requisiti familiari (almeno uno dei seguenti):

a) presenza di un componente di età minore di 18 anni;

b) presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore o tutore;

c) presenza di una donna in stato di gravidanza accertata;

d) un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.

2. Requisiti Economici (tutti i seguenti):

a) ISEE in corso di validità inferiore o uguale a euro 6.000,00;

b) ISRE ai fini ReI non superiore a euro 3.000,00;

c) valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad euro 20.000,00;

d) valore del patrimonio mobiliare non superiore a euro 10.000,00 (ridotto ad euro 8.000,00 per due persone, a 6.000,00 per la persona sola)

3. Altri requisiti:

a) nessun componente del nucleo familiare deve percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) od altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;

b) nessun componente deve possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta (esclusi quelli per i quali è prevista un’agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);

b) nessun componente deve possedere imbarcazioni da diporto.

L’ effettiva erogazione del beneficio economico e l’eventuale importo calcolato dall’INPS sono legati anche all’eventuale fruizione di altri trattamenti assistenziali (esclusi quelli non sottoposti ad una valutazione della condizione economica), pertanto il beneficio viene riconosciuto nella misura massima ai soli nuclei privi di trattamenti assistenziali e con ISR nullo, mentre per i restanti nuclei vengono integrate le risorse economiche del nucleo familiare fino alla soglia massima mensile stabilita dalla normativa.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il modulo di domanda potrà essere ritirato dagli interessati presso l’ufficio Interventi Socio assistenziali  (P.zza Bocchi, 3) e sarà altresì scaricabile dal portale dell’Inps, dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal sito del Comune di Adria (www.comune.adria.ro.it).

La domanda potrà essere presentata, utilizzando l’apposito modulo, a partire dal 1 Dicembre 2017 all’Ufficio Interventi Socio Assistenziali “Progetto ReI” del Comune, previo appuntamento (tel. 0426 941385) allegando la seguente documentazione:

       - copia del documento di identità in corso di validità;

       - attestazione ISEE in corso di validità, completa di DSU;

       - copia del libretto di circolazione di autoveicoli e/o motoveicoli di proprietà dei componenti il nucleo familiare;

       - se cittadino straniero, copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

       - per lo stato di gravidanza: certificazione medica attestante la data presunta del parto rilasciata da una struttura pubblica

       - iscrizione al Centro per l’Impiego o Contratto di Lavoro in essere.

La domanda presentata al Comune non costituisce diritto al beneficio, essendo soggetta successivamente a verifica da parte dell’INPS dei requisiti previsti e può essere altresì sospesa o revocata in corso di concessione per perdita dei requisiti o non adesione al progetto personalizzato o non mantenimento degli impegni presi nel progetto stesso.

 

Orari e persone di riferimento:

è aperto nei giorni di lunedì, martedì, venerdì dalle 9.00 alle 12.30. Le Assistenti Sociali ricevono solo per appuntamento (Tel. 0426 941385).

Le Assistenti Sociali dell’ ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune “Progetto ReI” Dr.ssa Bonaldo Bianca e Dr.ssa Castro Maria Caterina, ricevono su appuntamento al 0426 941385

 

Istruttore Amministrativo Sig.ra Gazzignato Luisa 0426/941111.

Contributi economici straordinari, continuativi e minimo vitale

Che cosa sono:

Erogazioni di contributi economici per aiutare gli utenti nel pagamento di bollette molto alte.

Art. 7 del Regolamento comunale per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l’attribuzione di vantaggi economici a persone ed enti pubblici e privati, approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 213 del 27.11.1992.

 

Finalità:

Evitare che vengano chiuse le utenze o che si accumulino troppe spese a cui poi la persona non è più in grado di far fronte.

 

Chi può richiederlo:

Nuclei familiari o singoli  o anziani in condizioni economiche precarie.

 

Come presentare domanda:

Si deve compilare l’apposita domanda con: i dati anagrafici di chi fa la domanda di contributo, l’indicazione del coniuge e dei figli.

In questa domanda va indicato l’importo dell’ISEE per la valutazione della situazione economica dell’interessato e allegate le copie delle bollette per le quali si chiede un aiuto.

Il tutto va riconsegnato all’ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune di Adria, sito in piazza Casellati n. 2 per l’avvio della procedura.

Responsabile del procedimento: assistente sociale

Responsabile del provvedimento: dirigente del settore

 

Orari e persone di riferimento:

L’ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

  • Assistente Sociale Dr.ssa Naldini Giorgia 0426/941239 riceve solo su appuntamento
  • Istruttore Amministrativo Sig.ra Gazzignato Luisa 0426/901574.

 

Modulistica:

Scarica la modulistica

 

Data aggiornamento scheda

16/01/2018
Corso Vittorio Emanuele II n. 49 | 45011 Adria (RO) | Centralino: 0426 - 9411 | Fax: 0426 - 900380
P.Iva / C.F. 00211100292 / 81002900298
Posta elettronica certificata istituzionale: protocollo.comune.adria.ro@pecveneto.it