logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Adria

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Luglio  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             

Famiglia

Reddito di Cittadinanza - RDC

Dal 6 marzo 2019, come stabilito dal DL 4/2019, entra in vigore il Reddito di Cittadinanaza.

Il Reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione sociale. Si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari. Il Reddito di cittadinanza è associato ad un percorso di reinserimento lavorativo e sociale, di cui i beneficiari sono protagonisti sottoscrivendo un Patto per il lavoro o un Patto per l'inclusione sociale.

 

La domanda potrà essere presentata:

 • in modalità cartacea, presso gli uffici postali avvalendosi del modello di domanda predisposto dall’Inps, a partire dal 6 marzo 2019 (e da ogni giorno 6 del mese). La domanda verrà inserita subito nel portale del Ministero del Lavoro dall’operatore di sportello di Poste;

• on-line, direttamente sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al link www.redditodicittadinanza.gov.it tramite le credenziali SPID (informazioni sul sito: www.spid.gov.it);

 • la raccolta delle domande avverrà anche presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF).

 

Il Rdc è riconosciuto ai nuclei familiari che, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell'erogazione del beneficio, siano in possesso dei requisiti di seguito dettagliati:

 

- Cittadinanza. Essere cittadino italiano o europeo o lungo soggiornante e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 in via continuativa;

- ISEE. Avere un ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) aggiornato inferiore a 9.360 euro annui;

- Patrimonio immobiliare. Possedere un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;

- Patrimonio mobiliare, come definito ai fini ISEE, non superiore a una soglia di 6.000 euro, accresciuta di 2.000 euro per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di 10.000 euro, incrementato di ulteriori 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo; le predette soglie sono ulteriormente incrementate di 5.000 euro per ogni componente con disabilità (media, grave e non autosufficiente, cosi come definita ai fini ISEE), presente nel nucleo;

- Reddito familiare. Avere un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui moltiplicato per la scala di equivalenza. La soglia del reddito è elevata a 9.360 euro nei casi in cui il nucleo familiare risieda in una abitazione in affitto.

 

Per conoscere nel dettaglio i requisiti di accesso e tutte le informazioni relative al Reddito di Cittadinanza, consultare il Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, recante “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”  econsultare il sito Inps www.Inps.it

 

Orari e persone di riferimento:

Le Assistenti Sociali dell’ ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune “Progetto RdC” Dr.ssa Bonaldo Bianca e Dr.ssa Cappucci Alessandra e l'educatrice dr.ssa Saggiani Giulia, ricevono su appuntamento al 0426 941385

Istruttore Amministrativo Sig.ra Gazzignato Luisa - tel. 0426941387.

Contributi economici straordinari, continuativi e minimo vitale

Che cosa sono:

Erogazioni di contributi economici per aiutare gli utenti nel pagamento di bollette molto alte.

Art. 7 del Regolamento comunale per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l’attribuzione di vantaggi economici a persone ed enti pubblici e privati, approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 213 del 27.11.1992.

 

Finalità:

Evitare che vengano chiuse le utenze o che si accumulino troppe spese a cui poi la persona non è più in grado di far fronte.

 

Chi può richiederlo:

Nuclei familiari o singoli  o anziani in condizioni economiche precarie.

 

Come presentare domanda:

Si deve compilare l’apposita domanda con: i dati anagrafici di chi fa la domanda di contributo, l’indicazione del coniuge e dei figli.

In questa domanda va indicato l’importo dell’ISEE per la valutazione della situazione economica dell’interessato e allegate le copie delle bollette per le quali si chiede un aiuto.

Il tutto va riconsegnato all’ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune di Adria, sito in piazza Casellati n. 2 per l’avvio della procedura.

Responsabile del procedimento: assistente sociale

Responsabile del provvedimento: dirigente del settore

 

Orari e persone di riferimento:

L’ufficio Interventi Socio Assistenziali del Comune riceve su appuntamento nelle giornate di martedì giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.30.

  • Assistente Sociale dott.ssa Elisabetta Sperandio - tel. 0426941398 - riceve solo su appuntamento
  • Istruttore Amministrativo Sig.ra Gazzignato Luisa - tel. 0426941387

 

Modulistica:

Scarica la modulistica

 

Data aggiornamento scheda

05/07/2019
Corso Vittorio Emanuele II n. 49 | 45011 Adria (RO) | Centralino: 0426 - 9411 | Fax: 0426 - 900380
P.Iva / C.F. 00211100292 / 81002900298
Posta elettronica certificata istituzionale: protocollo.comune.adria.ro@pecveneto.it